Come si usa Twitter? ecco la risposta su come funziona Twitter

In Come fare il

Tweeter è un social network diverso da tutti gli altri esistenti. Oltre alle classiche funzioni, infatti dà la possibilità del tutto nuova di “seguire” gli utenti a cui si è interessati, ricevendo i loro aggiornamenti e di essere seguiti a propria volta da altri utenti interessati ai nostri aggiornamenti. Si chiamano  followers  le persone che  seguono, following quelle che sono seguite. Ma la cosa interessante è che  non è obbligatorio contraccambiare questo tipo di rapporto. Generalmente si seguono le persone che pubblicano i post  più congeniali ai propri interessi.

Usare Tweeter è semplicissimo. Le indicazioni si trovano sulla stessa interfaccia del servizio. Dopo essersi collegati alla home page , basta registrarsi e creare gratuitamente un account con un nickname e una foto. Si può cliccare sul proprio nome nella pagina principale e poi su “modifica profilo” per inserire le informazioni personali che si desidera rendere pubbliche.

Per iniziare, poi, basta scrivere nello spazio apposito, il primo messaggio, per presentarsi e far capire a tutti i propri interessi. Si clicca su Tweet per pubblicarlo sul profilo e su ‘Aggiorna’, per trasmetterlo ai propri followers .

Ogni volta che si accede al servizio vengono visualizzate due colonne, una a destra, dove si trovano i nuovi  tweet inseriti dalle persone  seguite, una a sinistra, per scrivere i propri tweet. Sulla stessa schermata è possibile leggere i nomi delle persone consigliate come “da seguire”, in base ai propri argomenti preferiti e i trend, ossia gli argomenti più gettonati del sito, proposti dallo stesso Tweeter con i più utilizzati  hashtag ( parole con il segno # che individuano meglio l’argomento ) .  Attualmente per esempio è tra i trend  #askmario, che ha per oggetto la maglietta di Balotelli indossata all’ultimo derby.

 Tra gli hashtag  più frequenti #sapevatelo. Tra quelli più utili #in o #fb per aggiornare il proprio profilo su LinkedIn o Facebook.

Tre schede si trovano nella parte alta della interfaccia e sono “Home”, per tornare alla home page di Twitter, “Connetti” e “Scopri” per visualizzare le “citazioni” e i “retweet” che abbiamo ricevuto. La possibilità di citare una persona è un’altra particolarità di Tweeter per moltiplicare la visibilità dei suoi utenti. Per farlo,  basta ritweetare un qualsiasi suo messaggio con il suo nome utente e la chiocciolina. L’utente riceverà un avviso della menzione ed il suo messaggio sarà visibile anche a tutti i nostri follower.

C’è poi una barra di ricerca utile a trovare qualsiasi argomento presente su tweeter con tutte le persone che vi sono interessate o qualsiasi persona presente su Twitter.

In base all’interesse che suscitano gli argomenti da noi discussi, possiamo conquistare diversi followers, che non sono necessariamente amici o conoscenti, ma semplicemente gente interessata a ciò che scriviamo e che ci ha rintracciato grazie alla barra di ricerca. Un messaggio di Twitter ci avverte immediatamente di ogni nostro nuovo follower. Questo, poi, se è da noi abilitato, riceverà la notifica dei nostri tweet sul suo stream. Mentre quando siamo noi a voler seguire qualcun altro perché siamo interessati ai suoi argomenti, dobbiamo collegarci alla sua pagina su Twitter e cliccare su “segui” . Di conseguenza, se saremo abilitati da lui, riceveremo periodicamente tutti i suoi tweet sulla nostra pagina .

Anche tweeter permette di selezionare i destinatari delle nostre conversazioni. Può trattarsi dei nostri seguaci o solo dei diretti interessati.

Si possono inviare dei messaggi a tutti i propri seguaci e poi rispondere ai loro singoli post cliccando sul tasto Rispondi che compare sul loro messaggio. Per rispondere ad un post in modo pubblico si utilizza lo username del destinatario preceduto dalla chiocciola. Tutti i messaggi vengono raggruppati in una conversazione e saranno visibili a tutti i follower  dei singoli partecipanti alla conversazione . Per inviare dei messaggi privati, leggibili esclusivamente dagli utenti cui son diretti, basta andare nella pagina del destinatario e cliccare sull’omino  con la scritta  “invia un messaggio diretto” .
Per farlo, poi basterà digitare il nome della persona preceduto dalle lettere ‘dm’.

Oltre ai messaggi si possono pubblicare foto dotate di geolocalizzazione cliccando sulla macchina fotografica e caricando dal PC l’immagine da postare, o inviandola direttamente dal telefonino se si ha l’applicazione di Twitter per iPhone o per Android.

La particolarità più esclusiva di tweeter è che ogni utente ha a disposizione solo 140 caratteri per scrivere un tweet. Quindi è giocoforza essere concisi, non divagare e concentrarsi sul messaggio che realmente si vuole inviare. Questo serve anche a catturare l’attenzione degli altri più velocemente ed ad aumentare le nostre probabilità di essere seguiti.

Se si sa usare nel giusto modo questo social network  può diventare un prezioso alleato di ogni nostra campagna pubblicitaria, se abbiamo un blog, un’azienda o un messaggio che vogliamo diffondere. L’importante è rispondere sempre a tutti i tweet e farlo in maniera spiritosa ed elegante con contenuti che valga la pena condividere. Ciò accrescerà l’interesse verso il nostro profilo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *