Android Marshmallow, tutto sul nuovo sistema operativo di Google

 Nessun commento

android marshmallow Android Marshmallow è l’ultima versione dell’omonimo sistema operativo ed è stato rilasciato a partire dallo scorso 5 ottobre. Esso consente l’utilizzo di una lunga serie di app su smartphone, tablet e qualsiasi altro dispositivo mobile. Inoltre, presenta alcuni piccoli ma sostanziali miglioramenti rispetto al precedente Lollipop.

Le prime novità si notano dalla schermata iniziale, con le applicazioni che sono raccolte all’interno di una singola pagina e possono essere trovate senza alcuna difficoltà, scorrendo direttamente verso la parte bassa del dispositivo. Il menù delle notifiche non è molto diverso rispetto al passato, con la suddivisione in due sezioni e l’opportunità di accedere un po’ più facilmente alla sezione dedicata alle impostazioni veloci. Queste ultime possono essere attivate o disattivate senza alcun problema, tramite un semplicissimo tap. La disinstallazione delle app è diventata molto più semplice, dato che è possibile effettuarla senza lasciare la schermata iniziale. In più, adesso le impostazioni dello smartphone e di Google coincidono, a differenza della versione precedente nella quale erano distinte e separate.

Tra le novità di Android Marshmallow, va segnalato l’inserimento del menù SystemUI Tuner. Quest’ultimo consente la modifica di diversi elementi relativi all’interfaccia utente, con una barra delle notifiche che viene nettamente snellita e ripulita dagli annunci inutili. Per risparmiare la batteria, il sistema operativo ha implementato Doze. Questa funzione riduce al minimo il consumo delle applicazioni in background e fa in modo che l’autonomia del device aumenti. Interessante è anche la nuova funzione Now on Tap, che si attiva quando si mantiene premuto il tasto Home e fornisce nuove opzioni di interazione. Marshmallow consente anche una gestione più rapida della memoria in via di utilizzo, con l’opportunità di visualizzare le applicazioni che causano maggiori consumi. Infine, è stata sviluppata maggiormente la schermata delle applicazioni di default, con la quale si può scegliere l’app giusta per ogni necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *