Come si usa Twitter? ecco la risposta su come funziona Twitter

In Come fare il

Tweeter è un social network diverso da tutti gli altri esistenti. Oltre alle classiche funzioni, infatti dà la possibilità del tutto nuova di “seguire” gli utenti a cui si è interessati, ricevendo i loro aggiornamenti e di essere seguiti a propria volta da altri utenti interessati ai nostri aggiornamenti. Si chiamano  followers  le persone che  seguono, following quelle che sono seguite. Ma la cosa interessante è che  non è obbligatorio contraccambiare questo tipo di rapporto. Generalmente si seguono le persone che pubblicano i post  più congeniali ai propri interessi.

Usare Tweeter è semplicissimo. Le indicazioni si trovano sulla stessa interfaccia del servizio. Dopo essersi collegati alla home page , basta registrarsi e creare gratuitamente un account con un nickname e una foto. Si può cliccare sul proprio nome nella pagina principale e poi su “modifica profilo” per inserire le informazioni personali che si desidera rendere pubbliche.

Per iniziare, poi, basta scrivere nello spazio apposito, il primo messaggio, per presentarsi e far capire a tutti i propri interessi. Si clicca su Tweet per pubblicarlo sul profilo e su ‘Aggiorna’, per trasmetterlo ai propri followers .

Ogni volta che si accede al servizio vengono visualizzate due colonne, una a destra, dove si trovano i nuovi  tweet inseriti dalle persone  seguite, una a sinistra, per scrivere i propri tweet. Sulla stessa schermata è possibile leggere i nomi delle persone consigliate come “da seguire”, in base ai propri argomenti preferiti e i trend, ossia gli argomenti più gettonati del sito, proposti dallo stesso Tweeter con i più utilizzati  hashtag ( parole con il segno # che individuano meglio l’argomento ) .  Attualmente per esempio è tra i trend  #askmario, che ha per oggetto la maglietta di Balotelli indossata all’ultimo derby.

 Tra gli hashtag  più frequenti #sapevatelo. Tra quelli più utili #in o #fb per aggiornare il proprio profilo su LinkedIn o Facebook.

Tre schede si trovano nella parte alta della interfaccia e sono “Home”, per tornare alla home page di Twitter, “Connetti” e “Scopri” per visualizzare le “citazioni” e i “retweet” che abbiamo ricevuto. La possibilità di citare una persona è un’altra particolarità di Tweeter per moltiplicare la visibilità dei suoi utenti. Per farlo,  basta ritweetare un qualsiasi suo messaggio con il suo nome utente e la chiocciolina. L’utente riceverà un avviso della menzione ed il suo messaggio sarà visibile anche a tutti i nostri follower.

C’è poi una barra di ricerca utile a trovare qualsiasi argomento presente su tweeter con tutte le persone che vi sono interessate o qualsiasi persona presente su Twitter.

In base all’interesse che suscitano gli argomenti da noi discussi, possiamo conquistare diversi followers, che non sono necessariamente amici o conoscenti, ma semplicemente gente interessata a ciò che scriviamo e che ci ha rintracciato grazie alla barra di ricerca. Un messaggio di Twitter ci avverte immediatamente di ogni nostro nuovo follower. Questo, poi, se è da noi abilitato, riceverà la notifica dei nostri tweet sul suo stream. Mentre quando siamo noi a voler seguire qualcun altro perché siamo interessati ai suoi argomenti, dobbiamo collegarci alla sua pagina su Twitter e cliccare su “segui” . Di conseguenza, se saremo abilitati da lui, riceveremo periodicamente tutti i suoi tweet sulla nostra pagina .

Anche tweeter permette di selezionare i destinatari delle nostre conversazioni. Può trattarsi dei nostri seguaci o solo dei diretti interessati.

Si possono inviare dei messaggi a tutti i propri seguaci e poi rispondere ai loro singoli post cliccando sul tasto Rispondi che compare sul loro messaggio. Per rispondere ad un post in modo pubblico si utilizza lo username del destinatario preceduto dalla chiocciola. Tutti i messaggi vengono raggruppati in una conversazione e saranno visibili a tutti i follower  dei singoli partecipanti alla conversazione . Per inviare dei messaggi privati, leggibili esclusivamente dagli utenti cui son diretti, basta andare nella pagina del destinatario e cliccare sull’omino  con la scritta  “invia un messaggio diretto” .
Per farlo, poi basterà digitare il nome della persona preceduto dalle lettere ‘dm’.

Oltre ai messaggi si possono pubblicare foto dotate di geolocalizzazione cliccando sulla macchina fotografica e caricando dal PC l’immagine da postare, o inviandola direttamente dal telefonino se si ha l’applicazione di Twitter per iPhone o per Android.

La particolarità più esclusiva di tweeter è che ogni utente ha a disposizione solo 140 caratteri per scrivere un tweet. Quindi è giocoforza essere concisi, non divagare e concentrarsi sul messaggio che realmente si vuole inviare. Questo serve anche a catturare l’attenzione degli altri più velocemente ed ad aumentare le nostre probabilità di essere seguiti.

Se si sa usare nel giusto modo questo social network  può diventare un prezioso alleato di ogni nostra campagna pubblicitaria, se abbiamo un blog, un’azienda o un messaggio che vogliamo diffondere. L’importante è rispondere sempre a tutti i tweet e farlo in maniera spiritosa ed elegante con contenuti che valga la pena condividere. Ciò accrescerà l’interesse verso il nostro profilo.


Come usare Instagram TV

In Come fare il

Lo scorso giugno Instagram ha lanciato Instagram TV, detta anche IGTV, una nuova app capace di trasformare un account in una sorta di canale televisivo. I video caricati possono durare fino a 10-15 minuti mentre gli utenti verificati, cioè quelli con la spunta blu, possono postare video della durata di un’ora. L’obiettivo di Instagram è scavalcare Youtube, considerato il sito di condivisione video per eccellenza. Tutti i video devono essere registrati in verticale, una scelta dettata dal fatto che molti utenti fruiscono di Instagram direttamente dallo smartphone. Instagram TV è uno strumento molto utile soprattutto per gli influencer e per le aziende che possono incrementare ulteriormente la loro politica di social media marketing.

Per utilizzare Instagram TV è sufficiente scaricare l’applicazione disponibile per iOS e Android oppure aggiornare l’app di Instagram già presente sul telefonino. Per iniziare bisogna cliccare in alto a destra sull’icona di IGTV, dopodiché compariranno le notifiche sui nuovi video disponibili. Cliccandoci su usciranno i video disponibili suddivisi in 4 sezioni: Per te (video che potrebbero interessare in base alle proprie preferenze), Persone che segui (video delle persone seguite), Popolari (video che hanno ottenuto un gran numero di commenti ed interazioni) e Continua a guardare (video lasciati in sospeso). Mentre si guarda un video sarà possibile commentarlo, inviare un cuore o una direct all’autore del video.

Per pubblicare un video su Instagram TV bisogna innanzitutto creare un canale personale, che sarà legato al proprio account. Per farlo è sufficiente cliccare sull’icona di IGTV oppure sulla foto del proprio profilo. A questo punto basta cliccare su “Crea canale” e poi sul pulsante “Avanti” due volte per creare il canale. Per caricare un video su Instagram TV bisogna cliccare sulla foto del proprio profilo e cliccare sul pulsante “Carica un video”. Dopo questa operazione si aprirà una schermata con tutti i video disponibili sullo smartphone tra cui selezionare quello da pubblicare.


Come usare Instagram Stories

In Come fare il

Su Instagram le Storie hanno avuto un vero e proprio boom e piacciono tantissimo agli utenti perché sono immediate, dirette e coinvolgenti. Le Instagram Stories sono sequenze di foto e/o video che in 10-15 secondi raccontano la propria giornata o un evento particolare, con la possibilità di modificare il contenuto con effetti, filtri, sticker ed emoji. La Storia risulta visibile per 24 ore, dopodiché scomparirà a meno che non venga salvata. Per creare una Storia su Instagram bisogna entrare nell’app e cliccare sul proprio avatar per aprire la fotocamera. A questo punto è possibile scegliere tra le diverse voci e simboli la tipologia di contenuto da creare. Le opzioni a disposizione sono: Icona di foto con paesaggio (foto scattate e video girati nelle ultime 24 ore), Icona flash (necessaria per mettere o togliere il flash), Tasto grande al centro (per scattare foto o girare un video), Icona freccette (per passare dalla modalità fotocamera posteriore a selfie e viceversa) e Icona faccina (per applicare filtri facciali ed effetti 3D).

Per personalizzare la propria storia e renderla più suggestiva si possono aggiungere vari filtri ed opzioni. L’opzione “Testo” contiene esclusivamente un testo scritto che propone diversi font e colori; il tasto “In Diretta” permette di registrare video in diretta; l’opzione “Normale” consente di creare Storie normali scattando una foto o girando un video; il tasto “Boomerang” crea simpatici video in loop mentre col tasto “Musica” si possono scegliere i brani come sfondi musicali; sono infine disponibili le opzioni “Ritratto” (che mette in primo piano il volto sfocando lo sfondo), “Superzoom” (che contiene tantissimi filtri ed effetti), “Rewind” (con effetto riavvolgimento video) e “Senza tenere premuto” (modalità che permette di registrare un video senza tenere premuto alcun tasto).

Per pubblicare le Instagram Storie bisogna cliccare sul tasto + presente all’interno del cerchio tratteggiato “La tua storia”. Premendo Avanti > invece si può scegliere se pubblicare la storia oppure condividerla con uno o più contatti specifici. Infine è possibile anche taggare degli amici nelle Storie semplicemente digitando nel testo @ seguita dal nome del contatto prescelto.